Anziano va al lavoro nei campi trovato morto in un dirupo

Era uscito come ogni giorno per recarsi al lavoro in campagna. Ma ieri, Angelo Mondillo, ottantaduenne di Ogliastro Cilento, non ha fatto ritorno a casa. Il suo corpo ormai privo di vita è stato ritrovato in un dirupo non lontano dalla sua abitazione in contrada Santa Maria delle Grazie. È possibile che la morte sia stata causata da un malore a seguito del quale è caduto nel dirupo. Al momento sembra questa l’ipotesi più probabile visto che il corpo non presentava segni che facessero pensare a una morte causata dalla caduta.

Ieri era una bella giornata di sole, quasi un anticipo di primavera: il clima ideale per chi ama dedicarsi al lavoro in campagna. Un invito per Angelo Mondillo che durante la sua vita aveva dedicato intere giornate al lavoro nei campi intorno a casa, nella frazione Finocchito di Ogliastro. Ma calato il buio, non ha fatto ritorno a casa e con il passare del tempo sua moglie ha iniziato ad allarmarsi e ha chiesto aiuto ai vicini. Sapevano che era nei dintorni e lo hanno cercato nella sua terra fino a quando non hanno trovato il suo corpo tra i rovi. È stata allertata la centrale operativa del 118 che ha inviato sul posto l’ambulanza rianimativa della Croce Azzurra di Agropoli. Ma il medico a bordo non ha potuto che constatare il decesso dell’anziano. Sul posto anche i carabinieri della stazione di Ogliastro Cilento che dovranno accertare la dinamica che ha portato alla morte dell’82enne. Per recuperare la salma, finita in una zona impervia, si è reso necessario l’intervento dei vigili del fuoco. In poco tempo la notizia della tragedia si è diffusa nella frazione di Ogliastro e in tanti si sono recati in zona, increduli per l’accaduto.

Commenta per primo