Arrestato il centauro che investì il poliziotto a piazza Bellini. Lui confessa “Serata di alcool e follia”

Una serata a base di alcool, trasgressiva e folle. Tanto da fargli compiere un gesto folle. Ovvero l’aver forzato un posto di blocco e aver tentato di uccidere un poliziotto che stava facendo il suo dovere. In carcere è finito Filippo Viola, 19anni, degli Orefici. Il giovane è stato ritracciato dagli agenti della Squadra Mobile, diretti da Fausto Lamparelli e con il sostituto commissario Silvio Petriello di Napoli che sono riusciti a bloccarlo dopo una indagine lampo.Era a Castelvolturno e adesso si trova nel carcere di Poggioreale – scrive l’edizione odierna de Il Roma -.

Tutto è nato sabato notte alle 3. Un posto di blocco al centro di piazza Bellini come ogni fine settimana. Una zona presidiata dalle forze dell’ordine che cercano in ogni modo di controllare la zona e la movida. Affinché gli eccessi siano tenuti a bada e sotto controllo.Ad un certo punto, uno degli scooter in transito ha forzato il posto di blocco travolgendo in pieno un poliziotto dell’Upg. Un volo che è stato ripreso dalle immagini delle telecamere di sorveglianza della piazza ed ha fatto il giro del web provocando indignazione e polemica.

Per miracolo l’agente travolto non è stato ferito in maniera grave. Nelle fasi concitate subito dopo la fuga un poliziotto ha anche esploso dei colpi di pistola in aria. Ha detto che era senza assicurazione e con uno scooter già sottoposto a fermo amministrativo. Contro di lui un fermo per tentato omicidio e resistenza a pubblico ufficiale. Il 19enne ha chiesto scusa per quello che ha fatto e poi ha anche pianto. La ragazza, della zona Mercato, che era con lui è stata identificata ma non è indagata perché non sapeva del folle gesto che stava per compiere nei confronti del poliziotto.

Commenta per primo