Arrestato il re della truffa, vendeva su internet in tutta Italia auto inesistenti

Per i carabinieri è il re della truffa. aveva collezionato centinaia di denunce di tutta Italia. I carabinieri della stazione di Borgo Nuovo hanno arrestato Pietro Calaiò, palermitano di 26 anni.

L’operazione, scattata ieri pomeriggio, è arrivata dopo un’intensa e intricata attività di indagine. I militari sono riusciti a risalire all’identificazione del giovane responsabile di una truffa commessa nel gennaio del 2013.

Calaiò, secondo le indagini dei carabinieri ha collezionato centinaia di denunce in tutta Italia, da internet a vendita di macchine inesistenti, ad assegni a vuoto.

Il giovane, raggiunto da un ordine di carcerazione emesso dalla Procura di Palermo, dovrà scontare la pena di un anno al Pagliarelli.

Commenta per primo