Arzano. Blitz della Municipale contro la sosta selvaggia, raffica di multe

Arzano. Blitz della Municipale contro la sosta selvaggia, raffica di multe

Viabilità e controllo del territorio, operazione della Polizia locale. Stretta dei vigili sulla sosta selvaggia: blitz,  multe e proteste. E’ partita l’operazione tolleranza zero da parte della municipale guidata dal neo comandante, il maggiore Biagio Chiariello su tutto il territorio cittadino.  I primi effetti si sono già visti in strada. Con il temuto foglietto bianco sul lunotto a sanzionare auto.

E con le immancabili e inutili proteste. Nelle ultime settimane l’attenzione della polizia locale, oltre a debellare il triste fenomeno dell’abusivismo edilizio, si è concentrata sui divieti di sosta “pericolosi”. L’obiettivo è prevenire: evitare che si creino situazioni potenzialmente rischiose.

Tolleranza zero dunque al parcheggio selvaggio. Che sia in curva, sulle strisce pedonali, davanti agli scivoli per i portatori di handicap, a ridosso degli incroci e sui marciapiedi, soprattutto se risultano d’intralcio ai pedoni. Senza dimenticare le vetture lasciate in doppia fila.

Il dispositivo per la nuova “missione “prevede l’uso di pattuglie che percorrono arterie ritenute ad alta densità di traffico ricettacoli di parcheggi “creativi”. I vigili passano in rassegna le auto, fotografano i veicoli in divieto di sosta e sanzionano.

Stesso destino per quelle vetture parcheggiate con due ruote sui marciapiedi e che impongono ai passanti di oltrepassarle scendendo in strada o appiattendosi contro i palazzi.

In generale, i verbali per la sosta abusiva, dopo un calo nel 2014, hanno invertito la rotta proprio in queste settimane.  Sempre la Polizia locale, su disposizione del neo funzionario Chiariello, ha disposto la rimozione di mini isole ecologiche pericolose costate fior di quattrini nel 2013 e mai entrate in funzione. Una decisione che ha raccolto il plauso dei cittadini che avevano nei mesi scorsi invano segnalato la cosa.

Commenta per primo