Assurdo a Giugliano. Dipendente in ferie, la biblioteca riduce gli orari di apertura

Il dipendente è in ferie e la biblioteca riduce gli orari di entrata per gli studenti. Accade a Giugliano, terza città della Campania e tra le prime in Italia per la presenza di giovani. E’ stato comunicato agli studenti che quotidianamente si recano nella struttura di via Verdi una rimodulazione degli orari da oggi 18 ottobre a sabato. Il motivo – come si legge dall’annuncio messo nella bacheca della biblioteca – è l’assenza del personale. Dunque oggi, domani e venerdì le sale studio chiuderanno alle 14, mentre giovedì alle 17 e sabato alle 12.

Sono due al momento i dipendenti (uno per turno) insieme ad un altro part time  (dalle 10 alle 17) che garantiscono l’apertura della biblioteca. Quindi basta che uno si ammali o vada in ferie e si crea di nuovo il disagio. I problemi, però, si potrebbero ripetere anche nelle prossime settimane perchè i dipendenti della biblioteca sono obbligati a consumare le ferie non smaltite del 2015. Dunque a meno che il Comune non decidano di trasferire altri dipendenti in biblioteca si assisterà ad altre chiusure anticipate, con buona pace degli studenti che saranno costretti a trovare un nuovo posto dove studiare.

Commenta per primo