Bimba rapita durante un matrimonio, c’è la prima svolta: arrestato uno degli invitati

Svolta nel caso di Maelys, la bambina scomparsa durante una festa di matrimonio in Francia. Un uomo di 34 anni è stato arrestato nella sua casa a Domessin accusato di sequestro e rapimento di minori. Era tra gli invitati alle nozze. Si tratta di uno dei due fermati che domenica era stato interrogato e aveva negato qualsiasi coinvolgimento nella scomparsa della bimba di 9 anni. Lo rivela Dauphiné Libéré.

Ad incastrarlo sarebbero state alcune tracce di dna trovate all’interno della sua auto. Nonostante questo significativo progresso giudiziario, Maëlys rimane ancora irrintracciabile. I subacquei della gendarmeria hanno esaminato questa domenica nuovi stagni nella zona di Pont-de-Beauvoisin. Inutilmente.

Commenta per primo