«Sono il boss di San Gennaro». Arrestato per estorsione: ecco di chi si tratta

Il 7 febbraio 2017, militari della Stazione CC di San Gennaro Vesuviano hanno dato esecuzione all’ordinanza di sottoposizione agli arresti domiciliari emessa dal G.I.P. del Tribunale di Napoli, su richiesta della DDA, nei confronti di DI CASTIGLIA Angelo, ritenuto responsabile di plurimi episodi di tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso (ara. 629 c.p., art. 7l. 203/1991). L’indagine trae origine da alcune denunce presentate da cittadini bengalesi residenti nel comune di San Gennaro Vesuviano, aventi ad oggetto ripetuti episodi intimidatori nei quali l’indagato richiedeva somme a titolo estorsivo, richiedendo una sorta di “colletta” all’intera comunità locale bengalese. Fra gli episodi intimidatori emergeva altresì, quale gesto altamente simbolico, l’apposizione di colla all’ingresso del locale adibito dai cittadini bengalesi a moschea, al fine di impedirne l’accesso. Il DI CASTIGLIA nel corso delle condotte contestate operava con metodo mafioso, in particolare rappresentando, durante le intimidazioni operate nei confronti delle vittime di essere il ” boss di San Gennaro”.

Commenta per primo