Calcio e sociale: Afro-Napoli è pronta per iniziare la nuova stagione

È stata presentata con una festa aperta ai tifosi nello Stadio Vallefuoco di Mugnano la  nuova stagione  di Afro-Napoli United, la squadra multietnica sostenuta dal gruppo di imprese  sociali  Gesco  , che dal 2009 si fa promotrice dei valori dell’accoglienza e dell’antirazzismo favorendo l’inclusione sociale attraverso il gioco del calcio.

Dopo tre vittorie di campionato consecutive, l’Afro-Napoli United disputerà quest’anno il campionato di Promozione della Figc Campania, avvicinandosi così al calcio professionistico e al sogno di diventare la seconda squadra di Napoli.

Tante le novità che sono state presentate alla stampa e ai tifosi accorsi in quello che oramai è diventato il quartier generale della società afronapoletana, lo stadio A. Vallefuoco di Mugnano. A partire dai nuovi calciatori che rinforzeranno la rosa a disposizione di mister Francesco Montanino, come Alassani Mouhamed, togolese che vanta esperienze in Serie D e addirittura una convocazione nella sua nazionale, o il senegalese Gassama Keba, al quale s’interessò ancheil Napoli dell’era Mazzarri. Tanti innesti, stranieri e napoletani, che si aggiungeranno agli storici e ai volti noti dell’Afro-Napoli, come Arcelino Dos Santos, Aldair Soares, Diego Cantero, Asse Guye, Huw Williams, Gianni Sica, Aniello Iervolino, Vincenzo Montanino, Jacopo Mugolieri, Pasquale Dommarco e Domenico Passariello.

Altre novità riguardano la stessa società che quest’anno si è trasformata da associazione in cooperativa sportiva dilettantistica. L’Afro-Napoli United ha infatti intrapreso una collaborazione con  la società Mugnano  Calcio  , con cui gestirà l’impianto sportivo “A. Vallefuoco” e si occuperà della scuola calcio che prenderà il nome di Afro-Napoli Mugnano Calcio, garantendo l’accesso gratuito a quaranta ragazzi tra migranti e napoletani.

Molti ospiti, da tempo sostenitori ed amici del progetto, hanno impreziosito l’evento d’inaugurazione, come Valerio Jovine, che si è esibito nel celebre brano Napulitan, ma anche il comico Gino Fastidio che ha improvvisato un pezzo con lo stesso Jovine, Francesco Montervinostorico capitano del Napoli, il frontman della band La MascheraRoberto Colella e la giornalista e blogger Anna Trieste, madrina e presentatrice della serata. Non sono mancate le autorità, presenti l’Assessore allo sport del Comune di Napoli Ciro Borriello e il Sindaco di Mugnano Luigi Sarnataro.

Parole d’entusiasmo dal presidente  Antonio Gargiulo  : “Ci apprestiamo ad esordire nel campionato di Promozione a testa alta, forti delle vittorie raggiunte negli ultimi tre anni e dei valori che conserviamo sempre e portiamo avanti con forza, ma sappiamo che sarà una stagione tutt’altro che facile e va affrontata con la massima dedizione ed umiltà. Siamo inoltre felici di aver organizzato, insieme alle realtà già esistenti sul territorio di Mugnano, un settore giovanile completo, perché il nostro obiettivo stagionale è far sì che lo Stadio Vallefuoco diventi un centro di aggregazione e di socializzazione per i ragazzi e per i giovani di tutta l’area nord di Napoli”.

Commenta per primo