Casavatore. Verde pubblico: affidamento senza fini di lucro a soggetti pubblici e privati

Con la pubblicazione del nuovo regolamento approvato dal consiglio comunale, è operativa la procedura per l’affidamento, a soggetti pubblici e privati, di aiuole e spazi a verde pubblico del territorio.

L’assise consiliare ha individuato sedici zone in cui aiuole, isole spartitraffico e rotatorie potranno essere adottate da enti pubblici e privati cittadini, che avranno così la possibilità di  partecipare alla riqualificazione ambientale ed al miglioramento della vivibilità cittadina.

I siti sono quelli di piazza Volta, isola pedonale inclusa, via Segré, viale Torricelli, via Meucci, compreso le aree verdi di fronte alla chiesa Gesù Cristo Lavoratore, via Taverna Rossa, isole spartitraffico incrocio via Marconi, angolo via Pergolesi e adiacenze rampe circumvallazione esterna, via Marconi direzione Napoli, rotatoria e isole spartitraffico esistenti prima e dopo, isole spartitraffico incrocio corso Italia-circumvallazione, isola spartitraffico incrocio corso Europa-circumvallazione, prolungamento via Colletta e area a verde circostante il campo sportivo di piazzale Sallustro.

“L’affidamento senza fini di lucro degli spazi avverrà mediante la sottoscrizione di una convenzione tra il comune e l’affidatario. L’obiettivo è quello di mantenere, conservare e migliorare le aree pubbliche già sistemate a verde o riqualificare a verde nuove aree, con relativa manutenzione, secondo le destinazioni urbanistiche vigenti”, afferma il sindaco Lorenza Orefice.

Il nuovo regolamento, l’allegato degli spazi a verde pubblico affidabili e lo schema di richiesta da compilare sono disponibili sul portale Internet www.comune.casavatore.na.it, sezione “atti in pubblicazione”.

Al fine di favorire ed incentivare la cura del verde pubblico, l’ente aveva già in passato regolamentato l’affidamento degli spazi pubblici; l’esame delle richieste nel frattempo pervenute aveva però fatto emergere la necessità di riapprovare un nuovo regolamento che meglio disciplinasse la materia.

Commenta per primo