Donna arrestata per estorsione: deve scontare un anno. Ecco di chi si tratta

I Carabinieri della Stazione di Trentola Ducenta, in quel centro, hanno eseguito in ordine di carcerazione in regime di detenzione domiciliare, emesso dal Tribunale di Messina nei confronti della cittadina albanese Mani Ferizate, cl. 1979, domiciliata in Trentola Ducenta.

La donna dovrà espiare la pena della reclusione di anni 1 e mesi 6, poiché riconosciuta colpevole di estorsione commessa in Messina tra il 2008 e 2010.

Commenta per primo