Feroce aggressione al Pronto Soccorso: aggrediti medici e infermieri. Un sanitario col setto nasale rotto, in tre portati in Questura

Un medico del pronto soccorso degli ospedali Riuniti di Foggia e due infermieri che sono intervenuti in sua difesa, sono stati aggrediti da due uomini e una donna che avevano accompagnato in ospedale due minorenni coinvolti (senza conseguenze sanitarie) in un incidente stradale. Secondo quanto ricostruito dalla polizia, l’aggressione sarebbe cominciata quando il medico ha disposto le dimissioni dei due ragazzi. I due uomini e la donna hanno cominciato ad inveire bersagliandolo con sputi e schiaffi. La loro furia si è rivolta verso gli infermieri che erano intervenuti in difesa del medico. Uno di loro ha subito la rottura del setto nasale con una prognosi di 20 giorni. La polizia è riuscita a bloccare i tre che sono stati portati in questura e denunciati.

Commenta per primo