Festa del Sacro Cuore. Venerdì La Maschera in concerto a Mugnano

maschera-concerto-mugnano-sacro-cuore

Il concerto di venerdì 21 ottobre, infatti, sarà uno degli ultimi che precederanno la realizzazione del nuovo album

Il tour “Te Vengo a Cercà” è quasi in dirittura d’arrivo: il concerto di venerdì 21 ottobre, infatti, sarà uno degli ultimi che precederanno la realizzazione del nuovo album de La Maschera, tra i principali motivi di orgoglio dell’etichetta Full Heads. E non è un caso che la band partenopea, per chiudere il cerchio, abbia scelto proprio Mugnano, città rappresentativa di un’area, quella nord di Napoli, che ha dato i natali ai fondatori stessi de La Maschera, il cantautore Roberto Colella ed il trombettista Vincenzo Capasso. “Suonare a Mugnano ha un po’ il sapore di casa, una casa in cui i figli non sempre vengono ‘coccolati’… provengo dall’area Nord, in particolare da Villaricca – racconta Roberto, il leader del gruppo –; Vincenzo, invece, è del posto… e paradossalmente nei primi 3 anni di attività questi sono gli unici luoghi in cui non avevamo ancora tenuto un concerto (non per nostra volontà).

La data del 21 è una piccola soddisfazione strappata lungo il cammino: riuscire a portare la nostra musica lì dove le canzoni sono nate, tra la gente che, inconsapevolmente, le ha ispirate in maniera profonda. Conosciamo bene la provincia, conosciamo bene realtà importanti che ne fanno parte (come quella di AfroNapoli, tra l’altro ospiti della serata) e che si muovono all’ombra della ‘città grande’. Per me è un modo di ringraziare paesi che, silenziosamente, sono stati linfa delle mie stesse storie”.

Per la prima volta, quindi, e dopo aver girato il Sud Italia in lungo e in largo, La Maschera suonerà finalmente in casa propria, per festeggiare, oltre tutto, le 300.000 visualizzazioni su Youtube raggiunte da “Pullecenella”, brano che li ha resi noti al pubblico del web, e che ad oggi è ancora il loro simbolo. Il live, atteso per le 21:30 a Piazza Municipio n. 1, chiuderà la manifestazione, della durata di una settimana, che unisce sacro e profano e che rappresenta una tra le tradizioni più antiche di Mugnano, ossia i festeggiamenti per il Sacro Cuore di Gesù. Ingresso libero.

 

Com.Sta

Commenta per primo