Giugliano. Differenziata altro che flop, il responsabile della ditta: “Video poco veritiero, vi spiego cosa è successo”

“Fa piacere che i cittadini siano attivi e scrupolosi, ma la vicenda del video non è esatta” con queste parole, il responsabile della ditta TecnoService, Giuseppe Spacone, commenta il filmato pubblicato, pochi giorni fa, e registrato presso la sede dell’Asl di Piazza Annunziata, a Giugliano. Nel video, della durata di 38 secondi, si vedrebbe un netturbino mischiare in un unico compattatore diversi tipi di rifiuti. Va comunque precisato che le immagini del video sono reali, ma “la questione è stata presentata in maniera parzialmente sbagliata” a detta del sign. Spacone.

“Il fatto che i cittadini facciano da monito mi rende orgoglioso, abbiamo così una sorta di sorveglianza gratuita. Ma in quel caso il cittadino che ha lanciato la denuncia sul web non ha visto correttamente il lavoro svolto dall’operatore ecologico. E’ vero che in quel momento veniva sollevato il bidone giallo anzichè quello blu, destinato alla carta e cartone, ma è anche vero che nel contenitore giallo, come si vede dal video, in quel momento c’era carta e cartone. Insomma il rifiuto giusto nel bidone sbagliato. E lo stesso vale per i sacchetti sul marciapiede, anche loro contenevano carta” assicura Spacone, il quale garantisce, inoltre, di aver “visto e rivisto il filmato più volte”

Infine il rappresentate dell’azienda di raccolta rifuti, numeri alla mano, si dice orgoglioso dei risultati raggiunti a Giugliano negli ultimi anni: “Siamo al 55%. Un record assoluto in  un territorio che partiva da zero . E’ il risultato migliore in città ed il migliore nell’area al nord di Napoli. Se tutto questo è stato possibile è grazie all’azienda, agli operatori, all’amministrazione e soprattutto ai cittadini. Siamo sulla strada giusta” conclude Spacone.

Commenta per primo