Incendio causato da sigaretta, poliziotti salvano due anziani

Una sigaretta caduta dal lavandino al cestino dei rifiuti e, poco dopo, le fiamme. Hanno rischiato molto, dopo una semplice disattenzione, i due anziani salvati questa mattina da una pattuglia dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Napoli in via Pergolesi, alle spalle dell’ambasciata americana. Gli agenti sono arrivati intorno alle nove, dopo che al 113 era stato segnalato un incendio in abitazione. Sono riusciti ad entrare in casa e, tentando di respirare il meno possibile quel fumo denso, nero e acre che aveva ormai invaso le stanze, hanno cercato i due padroni di casa. Avevano entrambi il viso già annerito dal fumo. I poliziotti sono riusciti a trasportare fuori la donna e, con non poche difficoltà, anche il marito, che insisteva nel voler spegnere l’incendio, preoccupato che la sua casa venisse distrutta. Subito dopo i Vigili del Fuoco hanno domato l’incendio e, spalancate le finestre per far uscire il fumo, la situazione è tornata sotto controllo. I due anziani, entrambi ultraottantenni, sono stati invitati ad effettuare accertamenti medici ma le loro condizioni di salute sono buone; in ospedale sono finiti anche i poliziotti dell’Upg, con una leggera intossicazione da fumo con prognosi di pochi giorni.

Commenta per primo