Incredibile. Un’altra tragedia familiare a Sant’Antimo. Spara a moglie e figlia

spari-santantimo-spara-moglie-figlia

Ancora sangue in famiglia a Sant’Antimo. Disabile spara a moglie e figlio con un fucile da caccia, al culmine dell’ennesima lite in famiglia – scrive il Mattino – L’episodio in via D’annunzio a Sant’Antimo, poco prima delle 17. L’uomo da anni confinato su una sedia a rotelle è stato subito fermato dai carabinieri della Compagnia di Giugliano. Madre e figlio feriti sono stati trasportati presso il pronto soccorso dell’ospedale San Giuliano di Giugliano.

La donna, Loredana Angelini 50 anni, è rimasta ferita alla mano destra mentre suo figlio di 24 anni Andrea Ponticiello è stato colpito al braccio destro. Ancora non si sa il motivo che ha spinto l’uomo, sulla sedia a rotelle, a sparare contro i suoi familiari. Presumibilmente la sparatoria è stata causata da un litigio tra padre e figlio.

Commenta per primo