LA TRAGEDIA. Si apre il frigo nella casa vacanza durante la notte, bambino di 10 anni muore intossicato

Una vacanza estiva si è conclusa in tragedia per una famiglia: un guasto al frigorifero ha ucciso il loro bambino di 10 anni. I Klebs erano andati in ferie in Alaska dove avevano affittato una casa, ma durante una notte si è consumata l’imprevedibile tragedia.

Il frigo ha avuto un malfunzionamento che ne ha causato delle esalazioni tossiche. Il piccolo Gavin è rimasto intossicato nel sonno dal monossido di carbonio ed è stato trovato morto nel suo lettino. Secondo quanto riporta il Mirror, nessuno della famiglia si sarebbe accorto del guasto, a lanciare l’allarme è stato un vicino di casa, insospettitosi dopo aver visto le finestre chiuse fino a tarda mattinata.

L’uomo ha bussato all’appartamento ma non ha sentito nessuno, così è entrato scoprendo quello che era accaduto. Il vicino ha subito chiamato i soccorsi e l’intera famiglia è stata trasportata in ospedale in stato di incoscienza ma purtroppo per Gavin non c’è stato nulla da fare, mentre la mamma, il papà e i suoi fratellini si sono miracolosamente salvati.

Commenta per primo