Macabra scoperta in città. Cadavere di una donna trovato nella sua abitazione: è stata ammazzata di botte

Il cadavere di una donna morta per cause violente è stato trovato in un palazzo alla periferia di Lodi. Sul posto sono intervenuti gli agenti della Questura di Lodi con il procuratore della Repubblica, Domenico Chiaro. La donna, una prostituta colombiana di 65 anni residente a Piacenza e che riceveva clienti nella città lombarda, è stata colpita da una serie di coltellate al torace, al collo, al volto, e all’avambraccio destro. Le ultime ferite le sarebbero state inferte in un disperato tentativo di difesa
È stato un vicino di casa ad accorgersi di alcune macchie di sangue fresco che erano sul pavimento dell’ascensore. A questo punto le ha seguite ed è arrivato alla porta di ingresso del terzo piano del palazzo, dove abitava la vittima insieme a un’altra prostituta. L’uomo ha subito dato l’allarme alle forze dell’ordine Il procuratore della Repubblica di Lodi, Domenico Chiaro, ha detto che si tratta di un «omicidio violentissimo».

Commenta per primo