Mitra e bombe a mano nelle case popolari: Ecco dove è stato scoperto l’arsenale da guerra dai carabinieri

Tre bombe a mano di provenienza dei paesi della ex Jugoslavia, un mitra, centinaia di munizioni di vario calibro, documenti d’identità falsi e farmaci di dubbia provenienza: è quanto hanno trovato i Carabinieri dei Nas di Napoli, agli ordini del Maggiore Gennaro Tiano nelle case popolari del quartiere Ponticelli.
Le armi perfettamente funzionanti, sono state rinvenute all’interno di un lavandino di un alloggio popolare nella disponibilità di un noto pregiudicato della zona.
L’uomo è stato arrestato per i reati di detenzioni di armi da guerra e ricettazione.
L’operazione è stata eseguita unitamente ai militari della Compagnia di Napoli Poggioreale.
Nell’ambito di alcune perquisizioni eseguite sempre dal NAS di Napoli, su disposzione della Procura di Napoli Nord – d.ssa Paola D’Ambrosio, ordinate per infrenare il fenomeno dell’illecito accaparramento di specialità medicinali, sono state sottoposte a sequestro centinaia di farmaci in Via Madonna del Pantano di Giugliano. Indagato un uomo di 46 anni

Commenta per primo