Mugnano. Lettera aperta di Cipolletta: «Si cooperi tutti per la crescita culturale»

lettera aperta mugnano cipolletta

La vita, amici cari, disegna traiettorie imprevedibili, ad effetto, che vanno intercettate e comprese. Il giorno 09/02/2017 ho firmato un Contratto Onorario per cinque mesi con il Sindaco,Dottor Luigi Sarnataro, con il quale mi sono impegnato a”seguire da vicino e con attenzione tutte le dinamiche, i progetti e le problematiche scolastiche”, in quanto il primo cittadino ha trattenuto,nel rimpasto,le deleghe alla Cultura e alla Pubblica Istruzione.

Non mi sfugge il fatto che quello da me stipulato si presenta come contratto sui generis,più di forma che di sostanza! Vi assicuro che non sarà così! Cercherò di riempirlo di contenuti!Innanzitutto ho tra le mani il programma culturale e quello per la Scuola elaborato dalla coalizione che si è imposta alle elezioni amministrative del 2015: sarà per me bussola di orientamento. Sarò garante della sua realizzazione.

Mugnano necessita di coerenza. La Cultura e la Scuola,poi,sono priorità per tutti noi,appartengono alla Comunità nella sua totalità: maggioranza ed opposizione, allora, concorrono alla crescita dei nostri ragazzi ed insieme elevano lo standard culturale del nostro Paese, per cui ogni critica giusta sarà accettata come stimolo a migliorare.

Chiedo,per questo,a tutti i ragazzi,ai giovani,agli universitari,alle associazioni,ai lavoratori,agli imprenditori,alle persone mature di sentirsi attivamente partecipi e di sostenermi con consigli o progetti idonei a rendere più “bello”il nostro paese. Chiedo,con umiltà,che

Offro passione per il lavoro e disponibilità al dialogo perché condivido con tutti voi il Sogno di un paese migliore, da consegnare alle future generazioni. Da sempre a Scuola mi impegno a trasmettere ai miei alunni il Valore della cittadinanza attiva che è come un roveto ardente che brucia e riscalda il mondo che circonda. Mi permetto, sommessamente, di chiederlo anche a voi.

Lettera aperta ai cittadini di Mugnano del consigliere onorario Andrea Cipolletta.

Commenta per primo