Mugnano. L’ex assessore Imbimbo scrive a Cipolletta: «Non interpretare il Don Chisciotte »

Mugnano. L'ex assessore Imbimbo scrive a Cipolletta «Non interpretare il Don Chisciotte»

Caro Andrea, aver guadagnato il tuo impegno alla causa comune è un indubitabile valore. Chi ti conosce, anche solo indirettamente e non di persona come me, non può non apprezzare la tua umiltà, la tua incrollabile volontà, il tuo impegno per costruire una comunità più solidale e giusta. Voglio dirti pubblicamente, dopo averti ribadito privatamente, che ci sarò. Ti ho edotto su tutti i progetti in essere e quelli in cantiere.

Potrai contare su di me e non solo. Sono sicuro che potrai anche contare sull’attivismo delle scuole tutte del nostro territorio, veri fari di cultura e attivismo, e su quello delle nostre numerose e operose associazioni culturali e di volontariato. Un solo alleato non avrai nel tuo percorso.

Proprio quello che ritieni scontato avere. La nostra amministrazione. Certo sulla carta e a chiacchiere avrai tutte le rassicurazioni, così come alle mie parole seguiranno probabili smentite. Ma a te e ai nostri concittadini, sulla cui intelligenza non smetterò mai di confidare, voglio porre alcune domande.

Possibile che su scuola (non edilizia scolastica) e cultura, se le si ritiene strategiche come si dice, in quasi due anni non si sia investito un euro?!? Tutto quello che è stato realizzato, dai murales alla Siani alle decine di iniziative culturali cui il Sindaco non mancava mai di partecipare per qualche selfie, tutto è sempre stato realizzato senza che il comune investisse un solo euro. Confrontati con le numerose associazioni culturali e avrai conferma delle mie parole.

Possibile infine che se si vuole investire su questi settori si sprechi una risorsa preziosa come te senza di fatto dargli piena operatività con un assessorato?!? Investire per un comune è innanzitutto investire in mezzi e risorse. La tua buona volontà si scontrerà contro queste assenze. Contro queste gravi e ingiustificate assenze.

Ti auguro più fortuna della mia ma probabilmente sarai tu, presto o tardi, a non voler più interpretare il solo ruolo del Don Chisciotte non accontentandoti di combattere contro i mulini a vento. Con immutata e immensa stima.

Nota Stampa di Mario Imbimbo

Commenta per primo