Napoli. Ad “Eccellenze Campane” appuntamento con la solidarietà. Gara culinaria tra vip partenopei

foto Fabio Ferrari - LaPresse 16 01 2014 Napoli ( Italia ) cronaca Inaugurazione "Eccellenze Campane" la terra del buono. nella foto:gli interniphoto Fabio Ferrari - LaPresse 16 01 2014 Turin ( Italy ) news Inauguration of "Eccellenze Campane" la terra del Buono. in the pic:location

Eccellenze Campane in prima linea per la solidarietà. Il polo Agroalimentare di Via Brin 69 ospiterà una gara culinaria tra “chef eccellenti” che si contenderanno la vittoria cimentandosi in un menù ispirato alla tradizione borbonica. Il 12 luglio, infatti, alle ore 21 è in programma “Le Eccellenze da Eccellenze”, un sfida in stile masterchef nata da un’idea di Carla Travierso e Francesca Frendo, a cui parteciperanno due squadre di Vip partenopei. Una serata, presentata da Gianni Simioli e sponsorizzata anche da Autorally e Planet Travel, all’insegna della beneficenza per sostenere l’AIRC- Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro.

Una giuria di noti gourmandes, presieduta dall’ex procuratore di Napoli Giandomenico Lepore, valuterà la presentazione ed il gusto dei piatti. Il menù della serata sarà ricco di prelibatezza, grazie alla selezione dei migliori prodotti tipici locali.In particolare, verrà servito un aperitivo di benvenuto con Finger food campano, vino e birra del Vesuvio, a cui seguirà come antipasto la Parmigiana di melanzane. Due i primi piatti, nel solco della tradizione partenopea: Mezzi-paccheri con peperoncini verdi e pomodorini e Sartù di riso al forno. Come Dessert la Pastiera, capolavoro dell’arte dolciaria napoletana a base di grano e ricotta, e gelato. Il tutto innaffiato da Fiano di Avellino.

“Eccellenze Campane rinnova il suo impegno con la solidarietà – spiega Paolo Scudieri, presidente del Polo Agroalimentare di via Brin – Da sempre accanto alle organizzazioni attive sul territorio a favore dei più svantaggiati e che rappresentano un vanto per la società, oggi siamo in prima linea per sostenere, attraverso l’Airc, chi soffre o a chi lavora in maniera appassionata per individuare le misure, in questo caso le cure migliori, per alleviare le sofferenze altrui. Una serata, quindi, di gusto e di beneficenza”.

Commenta per primo