Qualiano. Sport gratuito per i giovani indigenti, ecco come iscriversi

Qualiano. Sport gratuito per i giovani indigenti, ecco come iscriversi

E’ un’occasione da cogliere al volo: far praticare ai propri figli uno sport senza sborsare un centesimo. Lo permette il progetto Coni Ragazzi, che offre  una possibilità  davvero unica: due ore a settimana di attività sportiva pomeridiana gratuita, presso una delle associazioni sportive di Qualiano, che hanno aderito all’iniziativa del Coni è che è possibile verificare sulla piattaforma http://area.coniragazzi.it  a cui possono accedere i genitori, per iscrivere i propri figli.

All’iniziativa, che ha un carattere fortemente sociale, perché include anche una campagna informativa sui corretti stili di vita e sulla promozione di comportamenti virtuosi a favore dell’integrazione attraverso lo sport,   possono partecipare ragazzi di età compresa tra i 5 ed i 13 anni, residenti o domiciliati nella città di Qualiano. I costi come detto sono a totale carico del CONI ed all’atto dell’iscrizione, che si può fare sia on line che presso le sedi delle associazioni, che hanno avuto il placet del Coni, per il progetto presentato, occorre presentare alcuni documenti:   modello isee,  2 foto formato tessera e certificato  medico sportivo.

A Qualiano la scuola “Baila Conmigo” offre la possibilità di corsi di ballo, presso la propria sede  in via Siani, dove si è personale anche per garantire tutto il supporto per la guida all’iscrizione.

Idem per l’associazione “Audax Gaudianum Basket”, che nella sua offerta sportiva compendia minibasket, karate, danza ed anche altri sport. E’ possibile mettersi in contatto con tutor e  responsabili il mercoledì alle ore 18,00 presso la palestra del scuola del Rione Principe.

Ripetiamo che la presentazione delle domande di partecipazionedei bambini/ragazzi devono pervenire al Coni o alle associazioni coinvolte, entro e non oltre le ore 15.00 del 20 gennaio 2017, a pena d’esclusione. Davvero un peccato lasciarsi sfuggire l’occasione di far fare dello sport ai propri figli a costo zero.

Commenta per primo