Qualiano. Taglio del nastro del Museo Civico della Cultura Contadina

Qualiano. Taglio del nastro del Museo Civico della Cultura Contadina

di Anna Falco

Una data storica per Qualiano: 11 Maggio 2017. In questa data la comunità si arricchisce della propria storia inaugurando il primo Museo Civico e della cultura contadina . Durante il taglio del nastro erano presenti molte figure istituzionali dal sindaco Ludovico De Luca al comandante dei carabinieri Bilancio.

Sono intervenuti tanti altri cittadini qualianesi, diversi scrittori dal calibro di Franco Cacciapuoti, Antonio Cipoletta, Maura Messina e a fare da cornice un pubblico affascinato dall’impresa titanica nata da uno dei tanti progetti della Pro Loco di Qualiano. Durante l’inaugurazione si é parlato dell’importanza storica degli oggetti e della fatica che é costata a tutti gli addetti ai lavori per poterli recuperare.

Tanti sono stati donati dalla cittadinanza e i vestiti dal monsignor Savarese Vescovo della Lucania. Il presidente della Proloco Giuseppe Ricciardiello insieme a Davide Morgera vicepresidente hanno dato vita a questo meraviglioso evento di cui ,noi uomini, abbiamo fatto solo da spettatori, perché non siamo stati creati per durare in eterno, utilizziamo tante cose nella nostra transitoria vita che sono semplicemente simboli in prestito, ma alcuni nostri pensieri alcuni oggetti particolari che ci rappresentano, quelli, dureranno per sempre;”a nostro imperituro ricordo”, affinché esista un uomo. La Pro Loco ha già realizzato tanti eventi e anche se sul territorio non ci sono abbastanza strutture il loro impegno é incessante perché il loro intento é quello di realizzare un paese a misura d’uomo.

 

 

Commenta per primo