Rilancio del litorale: summit tra Giugliano, Castelvolturno, Mugnano e Villa Literno

I Comuni di Giugliano e  di Castelvolturno il 30 agosto scorso hanno manifestato l’interesse di costituire un Gruppo di Azione Locale (FLAG) e delle strategie di sviluppo locale di tipo partecipativo (CLLD). Ai due Comuni si sono aggiunti adesso anche quello di Mugnano e di Villa Literno. La rete di partenariato vede la partecipazione del Distretto Turistico Flegreo, del Consorzio Interuniversitario per l’idrologia e di diverse associazioni di categoria: Assoittica, Federpesca, Assonautica, Sib, Fipe, Confartigianato.
Ieri si è svolta una riunione tecnica per la definizione delle linee strategiche. Entro il 5 ottobre prossimo dovrà essere, infatti, predisposta la strategia di sviluppo locale per poter presentare la candidatura del FLAG.
Le azioni previste riguardano i settori pesca, allevamento ittico e di mitili, le relative lavorazioni, trasformazioni e commercializzazioni, il settore turistico-recettivo, la nautica e la portualità, azioni di sviluppo locale e di inclusione sociale.
La strategia dovrà definire interventi di crescita e sviluppo territoriale dal 2017 al 2023.
“Per noi è prioritaria la riqualificazione dell’area Domitia, guardando al mare ed al lago Patria -spiega il Sindaco di Giugliano, Antonio Poziello -.Stiamo cercando di sviluppare sinergie in grado di attrarre finanziamenti pubblici e privati, per sviluppare infrastrutture e servizi in grado di valorizzare la vocazione turistica del nostro litorale ed insieme di provare a promuovere investimenti anche in settori merceologici nuovi e finora poco valorizzati”.

Commenta per primo