Spara al figlio dopo un litigio: fugge per tutta la notte fino al suo ritrovamento da parte della Polizia

Nella giornata odierna, personale della Polizia di Stato di Napoli ha denunciato in stato di libertà L.M. di anni 61 in quanto resosi responsabile del reato di lesioni personali  aggravate dall’utilizzo di un arma da fuoco.

In particolare nella tarda serata di ieri personale della squadra mobile è intervenuto in questa via Risorgimento del quartiere di Pianura ove era stata segnalata la presenza di una persona attinta da colpi di arma da fuoco.

Nell’immediatezza dei fatti il personale intervenuto, dopo aver prestato soccorso alla persona ferita, identificata in D.M. di anni 33 con precedenti di polizia per estorsione, figlio dell’indagato, effettuava una perquisizione all’interno dell’appartamento ove i congiunti dimorano rinvenendo nella camera da letto, adagiato sul letto, un fucile che da accertamenti esperiti, è risultato legalmente detenuto dal predetto L.M. che al momento della perquisizione non si trovava in casa.

Le incessanti ricerche proseguite durante tutta la notte hanno consentito di rintracciare nelle prime ore dell’alba l’autore dell’insano gesto  che, interrogato, ha confessato di avere sparato al figlio a causa dissidi familiari.

La vittima, ricoverata presso l’ospedale S.Paolo, non è in pericolo di vita.

Commenta per primo