Stop bonifica alla Resit, De Cicco: “De Luca bugiardo e politici locali strafottenti”

Critiche dall’associazione L’Eco della fascia costiera dopo lo stop alla messa in sicurezza e bonifica della discarica dei veleni Resit: “La nostra associazione sta monitorando da settimane l’andamento dei lavori-
Oramai sono diventate brutte abitudini dello sceriffo De Luca inaugurare i cantieri eppoi il nulla – afferma Lucia De Cicco. “Inconcepibile che non vi siano un referente che segua le opere in essere e se non fosse per le continue attività di controllo dei volontari tutto passerebbe in sordina
L’ambiente è salute e chi paga la conseguenza dei ritardi è solo la cittadinanza sia in termini di salute che in termini economici.
Assurdo come le istituzioni locali comunali presenti all’inaugurazione del cantiere, poi dimenticano di seguirne i lavori. Inadempienze incapacità o strafottenza?
Se la priorità dell’amministrazione comunale è davvero l’ambiente e la tutela salute dei cittadini è inconcepibile che non vi sia commissione che se ne interessi
Nello scorso consiglio comunale abbiamo ascoltato troppe bugie
Tra maggioranza ed opposizione dobbiamo prender atto che nessuno ha a cuore il destino di quell’area maledetta.
E quello che st accadendo dimostra quanta superficialità dilaga nelle istituzioni”.

Commenta per primo