Stroncato traffico di eroina sulla rotta Campobasso-Napoli: arrestato un 23enne

Nella giornata di ieri personale della Polizia di stato della questura di Campobasso ha dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico di un giovane campobassano, C. D., classe 1993, emessa dal gip del capoluogo Teresina Pepe. L’atto restrittivo è giunto al termine di una elaborata indagine della sezione criminalità organizzata coordinata dal sostituto procuratore dottor Nicola D’Angelo che, a partire dal mese di settembre del 2015 , ha individuato un ristretto gruppo di soggetti particolarmente attivi nella vendita di eroina e cocaina. Alcuni dei soggetti tenuti sotto controllo erano già noti all’ufficio perché emersi in pregresse attività di polizia, mentre gli altri, il nucleo più numeroso, è rappresentato da giovani di Campobasso, del tutto nuovi sullo scenario locale dello spaccio. Le indagini svolte nei confronti degli indagati hanno comportato numerosi controlli di polizia, avvenuti anche fuori regione, nelle zone di approvvigionamento della Campania, in particolare Napoli, e lungo le strade che collegano Campobasso alla periferia di Napoli. E’ stata ricostruita la rete di piccoli spacciatori che facevano capo al 23enne, che cedeva lo stupefacente agli acquirenti principalmente nei pressi della propria abitazione ubicata in contrada Fontana Vecchia nonché nei luoghi di abituale ritrovo dei tossicodipendenti del centro cittadino. Come esito complessivo dell’attività, durante la quale sono stati eseguiti anche numerosi sequestri di eroina confezionata in tubetti di plastica e pronta per lo spaccio, sono stati denunciati alla Procura di Campobasso anche altri quattro soggetti: C. F. classe 1977; G. M. classe 1971;  T. S. classe 1992 e S. V.  classe1995.

Commenta per primo