Tredici poliziotti sospesi dal servizio. Elevavano multe “fantasma”

multe false sospesi 13 poliziotti false

Spesso gli agenti ‘inventavano’ le multe per indurre le vittime a consegnare loro denaro

Il caso più eclatante però è stato accertato a Giugliano,

La Polizia Stradale di Napoli ha eseguito questa mattina 13 misure cautelari personali ad altrettanti agenti e sottufficiali in servizio presso la Sezione Polizia Stradale di Napoli per i seguenti reati: concussione, induzione indebita a dare o promettere utilità, abuso d’ufficio, falsità ideologica commessa da pubblici ufficiali in atti pubblici, simulazione di reato, danneggiamento aggravato.In sostanza i 13 agenti ora sospesi dal servizio sono accusati di aver chiuso un occhio in cambio di denaro, rinunciando così ad elevare le giuste contravvenzioni. Ma non solo.

Spesso gli agenti ‘inventavano’ infrazioni al Codice della Strada per indurre le vittime a consegnare loro denaro per non essere multati. Il caso più eclatante però è stato accertato a Giugliano, dove, stando alle indagini condotte dalla Procura di Nola, veniva anche inscenato, a Lago Patria, un finto conflitto a fuoco. Gli agenti della Stradale avevano infatti denunciato che, da un veicolo che avevano fermato per controlli, era stato aperto il fuoco contro di loro e che a loro volta avevano risposto. Il tutto per ottenere riconoscimenti per la loro attività di Polizia.

Commenta per primo