Truffe sul gruppo “Marigliano offro e cerco lavoro”. Gli utenti denunciano raggiri

truffe-sul-gruppo-marigliano-offro-e-cerco-lavoro-gli-utenti-denunciano-raggiri

Di Daniela Devecchi

Truffe e raggiri dai gruppi Facebook: in particolare il gruppo “Marigliano offro e cerco lavoro” pare essere il più “gettonato” in tal senso. Tantissimi utenti lamentano di essere stati raggirati da fantomatici venditori o ditte, che pubblicizzano la vendita di cellulari o altro tutto a prezzo palesemente stracciato. Risultato? I compratori on line inviano bonifici per non ricevere la merce desiderata. È successo tantissime volte tanto che già sul gruppo ci sono persone pronte a individuare i truffatori e mettere in guardia gli altri membri ignari dei fatti accaduti. I falsi venditori una volta ricevuto il denaro, chiudono l’account rendendosi irreperibili. Inutili le denunce alla polizia postale: i soggetti non sono rintracciabili, spesso si collegano con pc dal software contraffatto o comunque con password criptate tanto che risulta impossibile alle autorità individuarli.

Ma, come specificato, non sono solo privati: persino false ditte si sono rese complici di innumerevoli “furti virtuali”, sempre attraverso la medesima comunità on line. In particolare, centinaia di acquirenti hanno segnalato la ditta Stefanizzi di Andrea Stefanizzi, ovviamente nome falso, la quale avrebbe offerto apparecchi elettronici o anche ciclomotori mettendoli quasi all’asta a prezzi più che competitivi. In migliaia hanno inviato bonifici e preso accordi con la società per la consegna della merce, ma i prodotti richiesti alla fine non sono mai arrivati a destinazione.

Unico avvertimento da parte di altre comunità virtuali resta l’attenzione. “Non inviate mai soldi senza non avere prima studiato accuratamente di che ditta si tratta o se i siti risultano nuovi e senza alcuna recensione in merito! Spesso la stessa falsa società, mantiene la promessa solo per un primo ordine per poi raggirare in quelli successivi svanendo poi nel nulla”.

Commenta per primo