UN ANNO DI POZIELLO SINDACO – Di Gennaro: “Si poteva far meglio ma abbiamo affrontato grandi emergenze”

Il capogruppo NCD non risparmia una stoccata all'intero consiglio comunale: "Necessaria una dialettica costruttiva e meno personalismi"

“A distanza di un anno esatto dall’insediamento di questa amministrazione è stato fatto quello che si è potuto con un bilancio tecnico e non politico, con una città che è uscita da tre anni di commissariamento – sostiene il capogruppo NCD Gennaro Di Gennaro –. I risultati fino ad oggi raggiunti li considero senz’altro soddisfacenti pur nella certezza che si sarebbe potuto far meglio. Purtroppo oggi è difficile amministrare, visto le poche risorse di cui dispongono gli Enti locali. Ritengo, però, che abbiamo raccolto questa sfida con grande senso di responsabilità, impegno e passione”. Poi una stoccata alla sua coalizione e alle forze di minoranza. “Se vogliamo portare avanti progetti e ottenere risultati migliori per il bene della città, è necessaria una dialettica più costruttiva e democratica. Meno centrismi e personalismi. La cosa pubblica appartiene ai cittadini di cui noi consiglieri, assessori e sindaco siamo rappresentanti”. Infine, il capogruppo dichiara che, secondo lui, “quella che si dovrà attivare nei prossimi tempi sarà la lotta contro l’evasione fiscale. Questa è un’altra amara verità significativa della nostra città. C’è una massiccia evasione fiscale sui tributi a cui va posto un immediato freno. Sono convinto che ne saremo capaci”.UN

Commenta per primo